Pantheon: informazioni e curiosità sull’opera dedicata alla patrona di Parigi

Tra le cose da vedere a Parigi il Pantheon merita un posto di primo piano. Posizionato al centro della città, all’interno del quartiere latino, l’opera, dedicata alla patrona di Parigi, Sainte Genevieve, è stata edificata da Luigi XV. Oggi il Pantheon è uno dei monumenti più amati dai turisti, famoso per il pendolo di Foucault e la cripta con le tombe di oltre 70 personaggi francesi illustri. Il Pantheon di Paris cela però anche tanti segreti e curiosità che non tutti sanno. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul monumento più antico di Francia.

Pantheon di Parigi: il monumento di Luigi XV

Vicino all’università La Sorbona e ai giardini del Lussemburgo, il Pantheon di Parigi è un esempio di arte neoclassica e rappresenta il primo monumento della capitale francese. Imponente con le sue colonne corinzie, l’opera merita di essere visitata durante un viaggio a Parigi, che si tratti di un weekend o  più giorni. Il consiglio per i turisti è quello di dedicare una giornata intera al quartiere latino per poi concentrarsi su le Pantheon, visitare la cripta e salire sulla cupola.

Storia del Pantheon: l’opera dedicata alla patrona di Parigi

Commissionato nel 1744 da Luigi XV, il Pantheon voleva celebrare la guarigione del sovrano da un brutto attacco di gotta. La costruzione del Pantheon di Paris è stata inizialmente portata avanti dall’architetto Jacques-Germain Soufflot, per essere poi ultimata da Jean Baptiste Rondelet nel 1790. Elegante e maestosa con la sua cupola alta 83 metri e il colonnato imponente, l’opera, dedicata alla patrona di Parigi Sainte Genevieve, era stata pensata come una chiesa in cui custodire le tombe di illustri personaggi francesi. Il monumento assomiglia nella sua struttura alla Chiesa londinese di St Paul anche se l’ispirazione iniziale era al Pantheon di Roma. Con la rivoluzione francese il monumento di Parigi è stato trasformato in un mausoleo ed è con Napoleone, nel 1806, che l’opera del quartiere latino è tornata ad appartenere alla chiesa. Il monumento è stato poi ancora sconsacrato e restituito al culto fino ad arrivare ai giorni nostri. Oggi a Paris il Pantheon è un edificio pubblico che può essere visitato e permette di ammirare la capitale francese dall’alto.

patrona di parigi

Leggi anche: Museo d’Orsay: un viaggio nell’arte impressionista a Parigi

Il Pantheon di Parigi: come arrivare

Posizionato nel quartiere latino al centro del V arrondissement, precisamente a Place du Pantheon, il Pantheon di Parigi è ben collegato con i mezzi pubblici e facilmente raggiungibile attraverso metro, rer e autobus.
Ecco nel dettaglio come raggiungere il Pantheon a Parigi.

  • Metro: prendere la linea 10 e scendere a Cardinal Lemoine, oppure prendere la linea 7 e scendere a Jussieu
  • Rer: prendere la linea B e scendere a Luxenbourg
  • Autobus: linee 21, 27, 38, 82, 84, 85 e 89


Leggi anche: Sainte Chapelle: alla scoperta del capolavoro gotico di Parigi

Pantheon: orari, costo del biglietto e informazioni utili

Come la Tour Eiffel e l’Arco di Trionfo anche il Pantheon rappresenta un fiore all’occhiello di Parigi. Visitando il monumento, nato per glorificare i personaggi francesi di spicco, è possibile immergersi nella storia della capitale.
Ma quali sono gli orari del Pantheon e qual è il costo del biglietto?

  • Pantheon orari di apertura: dalle 10:00 alle 18:00
  • Pantheon tickets: 8.50 euro biglietto adulti, 6.50 biglietto ridotto

A Parigi il Pantheon è chiuso nelle giornate del 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre, mentre l’ingresso è gratuito per i minorenni e i residenti dell’Unione Europea al di sotto dei 26 anni.
Al momento il monumento è chiuso a causa del Covid, per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito ufficiale del Pantheon di Parigi cliccando qui.

pantheon paris

Leggi anche: Museo del Louvre: segreti, curiosità e informazioni utili sul gioiello d’arte di Parigi

Cosa vedere al Pantheon: descrizione degli interni e della facciata

Simbolo di Parigi, il Pantheon rappresenta un dei gioielli architettonici della capitale francese. La facciata, gli interni, la cupola e la cripta sono i capolavori del monumento che merita di essere ammirato dall’esterno e visitato in ogni sua parte.
Ecco nel dettaglio quali sono le cose da vedere al Pantheon di Parigi:

  • Facciata esterna. In stile neoclassico la facciata del Pantheon è rappresentata da ventidue colonne corinzie, che si raggiungono dopo dodici gradini, e sorreggono il frontone triangolare e i suoi bassorilievi. Nel fregio del frontone viene raffigurata una donna che rappresenta la Francia che porge delle corone d’alloro ai personaggi illustri della nazione. I bassorilievi di lato invece raffigurano l’Istruzione Pubblica e la Devozione della Patria.
  • Interno del Pantheon di Parigi e pendolo. Una volta varcata la soglia del monumento si può ammirare la pianta a croce greca dell’opera che è lunga 110 metri e larga 84. A catalizzare lo sguardo all’interno del Pantheon di Parigi è però l’imponente cupola di pietra e ferro, formata da tre strati sovrapposti, sulla quale è possibile salire attraverso 425 scalini. La cupola, sorretta da quattro pilastri, presenta gli affreschi dell’apoteosi di Sainte Genevieve ed è famosa anche per il pendolo di Foucault.  Nel 1851 infatti il fisico fece appendere lo strumento sulla cupola del Pantheon per dimostrare la rotazione della terra. Negli anni è stato osservato infatti che il piano d’oscillazione del pendolo ruotava di 11 gradi ogni ora in senso orario. Anche le navate incantano lo sguardo quando si visita il Pantheon di Parigi. Contengono infatti gli affreschi di Pierre Puvis de Chavannesn del XIX secolo che raccontano la vita della patrona di Parigi. La leggenda racconta che Sainte Genevieve nel 451 con le sue preghiere sia riuscita a salvare la città dall’invasione degli Unni.
pantheon parigi pendolo
Pantheon Parigi pendolo
  • Cripta. Posizionata sotto il Pantheon, la cripta è accessibile attraverso una scala che si trova a livello dell’abside. Al suo interno sono custodite oltre 70 tombe di personaggi illustri della Francia. Tra le persone sepolte spiccano i nomi di Emile Zola, Voltaire, la tomba ornata dalla statua del filosofo, Victor Hugo, Luis Braille, ideatore del famoso sistema di scrittura per ciechi e tanti altri.
pantheon descrizione

Leggi anche: Notre Dame: il fascino senza tempo della cattedrale gotica di Parigi

Curiosità sul Pantheon a Parigi: la tomba di Marie Curie e l’impegno ambientale

Non tutti sanno che il Pantheon nasconde due curiosità sfiziose. Nel 2015 l’opera è diventata infatti uno strumento per enfatizzare la necessità di contrastare il riscaldamento globale. Il monumento è stato circondato infatti da dodici blocchi di ghiaccio, provenienti dalla Groelandia, per creare una sorta di orologio, simbolo della necessità di contrastare il surriscaldamento del mondo. L’installazione è stata allestita in parallelo alla conferenza sul clima dell’Onu.
Tra le curiosità sul Pantheon di Parigi c’è anche quella che riguarda la tomba della fisica e chimica Marie Curie, famosa per i suoi studi sulla radioattività e morta per un’anemia aplastica causata dall’esposizione alle radiazioni. Non tutti sanno che la tomba di Marie Curie, custodita nella cripta del Pantheon, è stata avvolta in un involucro di piombo per evitare che visitare le sue spoglie potesse essere rischioso per i turisti a causa della possibile fuoriuscita di sostanze radioattive.

pantheon

Leggi anche: Reggia di Versailles: informazioni utili e curiosità sul palazzo del Re Sole a Parigi

I consigli dei viaggiatori sul Pantheon: recensioni utili

Imponente al centro del quartiere latino, il Pantheon incanta i viaggiatori per il famoso pendolo di Foucault e la cripta. Le recensioni dei turisti sottolineano come una delle cose da vedere nell’opera siano proprio le tombe dei personaggi illustri francesi, posizionate nei corridoi sottostanti al tempio. Le spoglie di scrittori, filosofi, fisici e chimici conferiscono, al monumento simbolo la grandezza della nazione, un’atmosfera solenne.
Oltre alle recensioni visibili in basso, altre impressioni dei turisti sono consultabili visitando la pagina dedicata di Tripadvisor.

viaggio a parigicosa vedere a parigi
parigi oggicosa vedere a parigi

Leggi anche: Montmartre: alla scoperta del quartiere degli artisti a Parigi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
© 2021 Cose di Viaggio è un sito Giddy Up Srl - P.IVA 14849541009
Close