Cosa vedere a Napoli in un giorno: l’itinerario personalizzato per la tua visita

Napoli è una città ricca di storia, mistero e folklore, mix che sicuramente non può essere conosciuto in un solo giorno. Ma se avete l’opportunità di visitare la città per soli 24 ore, abbiamo creato l’itinerario perfetto per essere sicuri di non perdere nemmeno una delle bellezze più importanti che la città offre.

Cosa vedere a Napoli in un giorno? Ecco i nostri consigli

Avrete la possibilità di vedere Napoli solo per un giorno e volete essere sicuri di non perdervi almeno le bellezze tipiche della città? Allora vi sarà utile la nostra guida su cosa visitare a Napoli in un giorno, un itinerario che vi permetterà di percorrere le strade di Napoli con la sicurezza di tornare a casa senza aver perso la parte più bella della città. Un percorso a piedi (o con i mezzi) che partendo da Piazza Garibaldi vi porterà lungo le strade e i vicoli di Napoli, alla scoperta dei castelli, della piazza più conosciuta della città e delle tante leggende che circondano Napoli e i napoletani. Inoltre per essere sicuro di non perderti nemmeno uno dei luoghi caratteristici della città, oltre a consigli su dove mangiare e quali luoghi evitare, dai un’occhiata al nostro articolo dedicato alle 10 cose (e più) da vedere a Napoli.

Napoli in un giorno: da dove partire?

Certo le bellezze di Napoli sono davvero tantissime, ogni vicolo è ricco di storia e sicuramente una giornata a Napoli non è sufficiente per girarla in lungo e in largo, ma ci sono luoghi che vale la pena vedere più di altri.
Napoli è una città caotica che sembra avere quasi un tempo tutto suo, ma seguendo il nostro percorso potrete riuscire a vivere una giornata da napoletano, e scoprire la bellezza della città.
Di seguito abbiamo creato una mappa che potrete aprire e salvare, per avere sempre a portata di mano il nostro itinerario di cosa vedere a Napoli in un giorno che vi porterà nei seguenti luoghi.
Mergellina;
Castel dell’Ovo;
Piazza del Plebiscito;
quartieri spagnoli;
Napoli sotterranea;
Museo della Cappella San Severo e Cristo Velato;
Maschio Angioino;

Il percorso punto per punto

Ecco il nostro itinerario, spiegato punto per punto. È un percorso da svolgere a piedi, per permettervi di non perdervi nemmeno una delle bellezze della città, ma che potrete ovviamente scegliere di seguire tramite i mezzi, come le metropolitane, per guadagnare tempo da spendere nella vostra giornata in città.

  • Partenza da Piazza Garibaldi: iniziamo il nostro itinerario dalla stazione di Piazza Garibaldi, da cui partono treni e metropolitane che raggiungono le zone turistiche e non della città. Tra le stazioni più importanti di Napoli spicca la stazione di Toledo, una delle stazioni dell’arte della metropolitana di Napoli , ricca di mosaici e giochi di luce in un ambiente a tema marino, che le sono valsi il titolo di stazione più bella d’Europa.
  • dalla stazione centrale a Mergellina: qualunque napoletano vi consiglierà di iniziare la giornata a Napoli partendo da Mergellina, il lungomare più bello della città, che vi regalerà uno spettacolo mozzafiato al mattino, quando potrete vedere il sole alto nel cielo, brillare nel mare. È possibile arrivare a Mergellina anche a piedi da Piazza Garibaldi, se amate camminare (il percorso è lungo circa un’ora) altrimenti potrete utilizzare la metropolitana linea 2, il bus linea 151 , o uno dei treni diretti alla stazione di Mergellina. Concedetevi del tempo per passeggiare sul lungomare Caracciolo, magari fermandovi ad uno dei tanti chalet con vista mare dove fare colazione o pranzare, a seconda dell’orario, e camminando camminando arriverete alla prossima tappa dei luoghi di Napoli da vedere in un giorno, Castel dell’Ovo.
mergellina
  • da Mergellina a Castel dell’Ovo: la giornata a Napoli non può essere completa senza la visita ad uno dei castelli simbolo della città partenopea, Castel dell’Ovo (al quale abbiamo dedicato un articolo approfondito qui). Castel dell’Ovo, fa parte del rione di Santa Lucia, è visitabile ed è luogo di manifestazioni, spettacoli di vario genere e mostre. Collegato alla città da una striscia di terra il Castello è posto sullo scoglio noto come Borgo dei Marinai ed è un luogo ricco di fascino e mistero (già dal nome, che racchiude una leggenda tutta da scoprire).
  • da Via Caracciolo a Piazza del Plebiscito: il nostro itinerario prosegue passando per Via Francesco Caracciolo e Via Chiaia fino ad arrivare alla piazza più conosciuta della città, Piazza del Plebiscito. Storica piazza, tra le più grandi d’Italia è sede ogni anno di manifestazioni pubbliche ed eventi. Arrivati in Piazza avrete la possibilità di visitare, a seconda dei tempi che avete a disposizione, la Chiesa di San Francesco di Paola ma soprattutto il Palazzo Reale, la storica dimora del Re di Napoli, e passeggiare tra le sale più antiche che fanno parte del Museo dell’appartamento storico: il teatro di corte, la sala del trono, la sala degli ambasciatori e la sala d’Ercole, accedendo dall’ingresso in Piazza Plebiscito.
  • da Piazza del Plebiscito a Via Chiaia e i quartieri spagnoli: un giorno a Napoli è sicuramente poco per conoscere tutte le anime della città, ma non potete andare via senza prima aver passeggiato lungo Via Chiaia e Via Toledo, nei quartieri spagnoli, dove è raccontato in ogni angolo cosa vuol dire “essere napoletano”. Colori, rumori e profumi, verrete frastornati dal caos della gente dai balconi in un contesto così folkloristico da sembrare surreale. Ma passeggiando per Via Chiaia e via Toledo avrete anche la possibilità di fermarvi a fare shopping nei negozi rinomati della zona, arrivando, in un percorso a piedi, alla nostra prossima tappa, che inizia dai quartieri spagnoli.

  • dalle via Chiaia a Napoli sotterranea: la Napoli nascosta, e che vale la pena vedere anche in un tour di Napoli in un giorno è sicuramente Napoli sotterranea (che abbiamo raccontato in un articolo dedicato qui). In un percorso fatto di cunicoli scavati nel sottosuolo, avrete la possibilità di conoscere Napoli da un’altra prospettiva, una sorta di “città sotto la città”, ricca di storia e di leggende particolari, come quella del Munaciello.
  • da Napoli sotterranea al Cristo Velato (passando per Spaccanapoli): dopo esservi calati nella Napoli di un tempo, potete risalire per proseguire il vostro percorso. Visitare napoli in un giorno vuol dire sicuramente passeggiare in almeno uno dei tanti vicoli che formano Spaccanapoli, la linea netta che divide Napoli, che è possibile vedere dall’alto di San Martino e che va dai quartieri spagnoli fino a Forcella. Nel nostro itinerario utilizzeremo Via Spaccanapoli, passando per Via dei Tribunali per arrivare alla prossima tappa del nostro percorso, il Museo della Cappella San Severo, meglio conosciuta come la Cappella del Cristo Velato. In ogni lista che si rispetti di cosa vedere a Napoli in 1 giorno è d’obbligo introdurre la scultura mozzafiato, capolavoro di Sanmartino, posto all’interno della Cappella San Severo, che è arricchita di altre opere, come le macchine atomiche, tutte da scoprire e delle quali abbiamo parlato in modo approfondito nel seguente articolo.
cappella san severo
  • dalla Cappella San Severo al Castel Nuovo: stiamo quasi per arrivare alla fine del nostro percorso, che vi riporterà dove siamo partiti cioè a Piazza Garibaldi (se volete), ma non prima di passare alla prossima tappa del nostro itinerario: Castel Nuovo meglio conosciuto come Maschio Angioino. Passando per Via Mezzocannone dalla Cappella San Severo, arriverete alla storica fortezza napoletana. Il Maschio Angioino, del quale abbiamo parlato approfonditamente qui fu edificato nel 1279 per volere di Carlo I d’Angiò che desiderava far erigere una protezione, simbolica e figurativa, per la città di Napoli. Ispirandosi al Castel dell’Ovo e a Castel Capuano il Maschio Angioino rientra nelle cosa da vedere a Napoli, per conoscere e farsi incantare dalla storia della città e dalle leggende che circondano la roccaforte (come quella del coccodrillo).

Queste, secondo il team di Cose di Viaggio sono le bellezze di Napoli da non perdere se si sceglie di visitare Napoli in un giorno, ovviamente senza perdere l’opportunità di mangiare i prodotti tipici come la pizza napoletana (che vi consigliamo di mangiare nelle pizzerie storiche di Via dei Tribunali), la sfogliatella e il babà (da mangiare al Caffè Gambrinus) o la pasta patate e provola (che invece vi consigliamo di mangiare da Nennella).
Se invece avrai l’opportunità di restare più tempo in città abbiamo organizzato percorsi ad hoc a seconda del tempo che potrai dedicare per girare la città
Sarai a Napoli 48 ore? Magari durante il week end? Ecco la nostra guida su cosa vedere a Napoli in due giorni, ricca di informazioni utili.
Se invece avrai la possibilità di visitare la città del sole e del mare per più tempo, ecco disposizione per te tantissimi consigli utili grazie alla nostra guida su cosa vedere a Napoli in 3, 4 e 5 giorni.

pizza napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
© 2020 Cose di Viaggio è un sito Giddy Up Srl - P.IVA 14849541009
Close